logo_anteasAnteas è un Ente di Terzo Settore, articolata in organizzazioni di volontariato e di promozione sociale.

Basata sui valori della gratuità e del dono, sviluppa iniziative e progetti qualificando la sua azione nel campo dell’assistenza, dell’invecchiamento attivo, nei rapporti intergenerazionali, della cultura e del tempo libero.

È un Ente di Terzo Settore promossa dalla Fnp Cisl e diffusa sull’intero territorio nazionale.

Anteas opera nel pieno rispetto delle leggi del volontariato e della promozione sociale con una sua autonomia gestionale e finanziaria, ma coerente con le sue origini ed i valori di riferimento con le organizzazioni promotrici ed impegnata a praticare concretamente la solidarietà.

Aderisce alla Carta dei Valori del Volontariato. 

La centralità della persona, la difesa dei diritti, l’ascolto, sono le basi del suo operare, i suoi strumenti per costruire relazioni e comunità nelle città, nei comuni e nei municipi.

Valori e Finalità

Obiettivo di Anteas è quello di promuovere e valorizzare l’impegno degli anziani, dei giovani e degli adulti perché possa crescere il loro ruolo attivo nella società.

Si propone di contrastare ogni forma di esclusione sociale, migliorare la qualità della vita, diffondere la cultura e la pratica della solidarietà perché ogni età abbia un valore ed ogni persona un suo progetto di vita attraverso cui diventare una risorsa per sé e per gli altri.

In particolare in Anteas crediamo che gli anziani siano una grande risorsa, un capitale sociale e culturale, un tesoro di esperienze che deve essere scoperto e messo a disposizione delle comunità.

 

Protocollo d’intesa Cisl-Fnp-Anteas

La Cisl e la Fnp riconoscono l’Anteas come Ente di Terzo Settore di volontariato e di promozione sociale, costituita in base alle leggi vigenti.

Ne rispettano l’autonomia associativa favorendo lo sviluppo delle sue attività caratterizzate dalla pratica della solidarietà, mediante la creazione di Comunità solidali, rispondendo ai bisogni che emergono dal territorio, esercitando distinti ma complementari ruoli di contrattazione, concertazione proprie del sindacato e di progettazione sociale, che favorisca e promuova la cittadinanza attiva da parte di Anteas.

 

Le nostre principali attività

Anteas Volontariato (Legge 106/2016)  è impegnata a sviluppare:

-         invecchiamento attivo;

-         contrasto alla povertà / fragilità;

-         visita agli anziani soli;

-         consegna farmaci a domicilio;

-         ascolto telefonico;

-         nonni vigili;

-         assistenza domiciliare leggera e tele compagnia;

-         sostegno alle famiglie con malati di Alzheimer;

 

Anteas di Promozione Sociale – Anteas Servizi  è impegnata a realizzare e sviluppare:

-          accompagnamento sociale;

-         turismo sociale;

-         sviluppo di attività nei centri anziani;

-         banche del tempo;

-         cultura – tempo libero.

ed  i seguenti servizi:

-         segretariato sociale;

-         ritiro documenti – pratiche burocratiche;

-         insegnamento degli antichi mestieri;

-         banco alimentare;

-         attività teatrale;

-         concorsi di poesia e fotografia;

-         corsi di alfabetizzazione informatica per anziani;

-         corsi di lingua italiana per immigrati;

-         educazione alimentare e prevenzione malattie;

-         ginnastica dolce e movimento;

-         servizi in biblioteca e musei;

-         gite – balli – attività ricreative.

 

Soci e tesseramento

La crescita delle associazioni è stata costante. Siamo passati da 5 associazioni del 2006 alle attuali 30 associazioni complessive.

Anche per i volontari, possiamo riscontrare un costante aumento del numero. Siamo passati infatti dai 150 del 2006 ai 1720 del 2016.

 

Anteas Lazio

Anteas Lazio, nel suo ruolo di coordinamento, promuove il volontariato e la costituzione di nuove associazioni.

Svolge funzioni di assistenza e consulenza sul versante fiscale della gestione.

Supporta e sostiene le associazioni nella progettazione e nella raccolta fondi.

Rappresenta altresì le associazioni nei confronti delle istituzioni regionali, nei Cesv, nei direttivi del terzo settore e negli altri organismi di volontariato maggiormente rappresentativi.

-         Fornisce alle Associazioni studi, ricerche, documentazione.

-         Promuove iniziative formative regionali.

 

La sfida

 

La sfida a cui Anteas è chiamata a rispondere è quella di qualificare la funzione del volontariato e della promozione sociale: passare dal ruolo di supporto delle varie emergenze a soggetto in grado di proporre progetti per costruire nuovi modelli di servizi, che siano in grado di dare risposte a coloro che fino ad ora, anziani, giovani diversamente abili, sono stati esclusi ed emarginati, utilizzando:

• tutti gli spazi offerti al volontariato e al terzo settore dalla Legge 106/2016, costruendo alleanze, ossia vere e proprie reti solidali in cui esercitare un ruolo coerente con gli obiettivi strategici che caratterizzano la politica rivendicativa della FNP;

• tutti gli strumenti necessari ad una lettura dei bisogni del territorio, incrociando studi e ricerche FNP e Anteas, percorsi formativi comuni (che coinvolgono le associazioni, i gruppi locali, le leghe) e sinergiche collaborazioni, individuando poi risposte concrete ai problemi e progetti da realizzare; percorsi formativi anche in collaborazione con i Centri di Servizio del Volontariato del Lazio.

Inoltre, per rendere concreti i progetti e le proposte, diventa di fondamentale importanza un deciso impegno comune tra Fnp e Anteas, per una straordinaria e capillare campagna di individuazione, reclutamento e, conseguente formazione e gestione di nuovi volontari che, se svolta in modo appropriato, consentirà di impegnare, in questo campo, militanti forniti di idealità e di valori che possano mettere in atto le loro competenze ed idealità per far crescere le nostre strutture.

E questo per dare risposte sempre più efficaci ed “umane” a tutte quelle persone in situazioni di disagio per le quali il sindacato e l’Anteas sono nate, per costruire insieme comunità, anche, e soprattutto, in tempi di crisi come questi, più solidali e fraterne.

 

Prospettive

Riteniamo che le Anteas del Lazio, nel prossimo futuro, dovranno sempre più tenere presente e sviluppare i seguenti importanti punti:

-         Avere più strutture radicate nel territorio per esperienze fatte, visibilità, continuità d’azione;

-         avere rapporti fiduciari con le Istituzioni pubbliche sulla base di progetti concordati;

-         essere reticolari connettendosi con le altre organizzazioni;

-         avere un’ampia base associativa per aggregare sempre più risorse umane;

-         fare monitoraggio costante dei bisogni, programmare e progettare i loro interventi;

-         promuovere il volontariato, seminare la cultura della solidarietà e della cittadinanza tra i giovani;

-         sapere comunicare messaggi e valori nell’opinione pubblica;

-         partecipare con proprie rappresentanze ai progetti decisionali pubblici con una presenza qualificata a i tavoli di concertazione insieme alla Fnp e Cisl.